peso Vs centimetri

Posted: 9 dicembre 2015

State seguendo una dieta alla lettera e il peso fatica a scendere? Non bisogna allarmarsi non vedendo scendere l’ago della bilancia e l’ultima cosa da fare è mandare a monte la dieta perché  “non funziona”. Quello che succede è del tutto fisiologico!

Innanzitutto quando si intraprende un percorso dietetico il consiglio di ogni dietista è anche quello di svolgere attività fisica per due motivi: il primo è che permette di incrementare la massa magra e ridurre la massa grassa, cambiando la composizione corporea; il secondo è che l’aumento di massa magra fa aumentare il metabolismo basale evitando poi, a obiettivo raggiunto, di riprendere a mangiare e riprendere i chili persi.

Questo significa che se in un mese di dieta e attività fisica avete perso due chili di grasso, ma contemporaneamente la massa muscolare è aumentata di un chilo, solo pesandovi sulla bilancia voi crederete di aver perso un chilo, ma ne avete persi due!! Non c’è da meravigliarsi quindi se dopo un mese di palestra e dieta non si nota un’importante perdita di peso.

Perdere-centimetriQuindi più importanti sono i centimetri!!

La massa grassa e la massa muscolare hanno lo stesso peso, ma hanno un volume totalmente diverso: il grasso occupa un volume maggiore! Per questo il dietista si focalizza molto più sul misurare i centimetri per valutare i risultati: una riduzione delle circonferenze significa riduzione della massa grassa.

Ricordate poi che una dieta bilanciata fornisce all’organismo tutto quello che gli serve e gli permetterà di utilizzare i nutrienti che riceve senza necessità di creare riserve adipose.

Quindi non temete se salendo sulla vostra bilancia di casa (una volta a settimana, al mattino, a digiuni) non vedete scendere quel maledetto numerino: non saltate la visita di controllo per paura di fare brutta figura o perché ritenete la dieta un fallimento. Presentatevi, fatevi misurare e guardate voi stessi se davvero non avete raggiunto obiettivi!!

E’ molto più importante una perdita significativa di centimetri che di peso, perché è indice di un cambiamento di stile di vita che si riflette sulla composizione corporea ed è il segno che state facendo del bene al vostro corpo. La perdita di peso verrà di conseguenza, più lentamente…ma, come mi piace ripetere sempre, più graduale sarà la perdita di peso, minore sarà il rischio di riacquistare i chili persi!

Personalmente durante la prima visita e i seguenti controlli rilevo la circonferenza vita che è indicatore di rischio cardiovascolare.

cv

A seconda del paziente e del caso, posso ritenere utile la rilevazione di altre circonferenze, come ad esempio quella dei fianchi, delle cosce e del braccio. Queste sono di utile valutazione nel caso il paziente svolgesse intensa attività fisica, sia aerobica che anaerobica, per poter vedere, anche numericamente, i risultati ottenuti.

Vi ho convinto?

F.

No Comments

Leave a Reply