farinata di ceci perfetta

Posted: 9 aprile 2018

La farinata di ceci perfetta. Un piatto che ultimamente faccio spesso.

Gli ultimi mesi sono stati pieni di novità: la convivenza, gli eventi con Beatrice, un ritorno a New York da organizzare, il futuro incerto che si fa sempre più vicino. Insomma, pieni tra alti e bassi! Il fatto è che in cucina sono molto umorale: nei giorni sì potrei sfornare chicche gustose per un reggimento, nei giorni no non voglio sentire la parola “cucinare”. Credo nasca dal fatto che vivo circondata dalla parola “cibo” tutto il giorno! 

cecina al forno con zucchine

Tra le sfide degli ultimi mesi c’è stata, ovviamente, anche quella di conciliare i miei gusti con quelli del Dottore. Cosa non semplice dal momento che ha sperimentato davvero poco, soprattutto nel mondo vegetale. I legumi soprattutto: quali sconosciuti!

Ma dopo avergli fatto assaggiare a farinata…è scoppiato l’amore! Almeno un paio di volte al mese me la richiede a gran voce.

La farinata di ceci è un leggero secondo piatto, da abbinare a una porzione di verdure, ma può anche trasformarsi in una merenda o un gustoso stuzzichino per l’aperitivo.

Il bello della ricetta è che si può modificare ogni volta la ricetta, inventando mille varianti diverse. La mia preferita in assoluto è la versione autunnale con la zucca e il rosmarino. Ma anche quella semplicissima con il timo e paprika dolce mi fa impazzire. Mentre al Dottore piace la versione con i pomodori secchi e a una mia amica quella con gli agretti sperimentata qualche giorno fa.

farinata di ceci con zucca e timo
Vi lascio la ricetta base, alla quale potete aggiungere i vostri ingredienti del cuore.

Cosa serve per una teglia (circa 4 porzioni):

  • 120 g di farina di ceci (io solitamente uso questa)
  • circa 400 g di acqua
  • 1-2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe

Come si prepara
Ho formato una pastella mescolando tutti gli ingredienti con una frusta, prestando attenzione a non formare grumi. Il composto dovrà essere piuttosto liquido. L’ho lasciato riposare in frigorifero per 2-3 ore. Ho riscaldato il forno a 180-190°C; ho versato il composto in una teglia rivestita da carta da forno. Ed è questo il momento per arricchirla con la vostra fantasia: zucca tagliata a fettine sottili, zucchine a rondelle, timo fresco e un cucchiaino di paprika dolce, pomodori secchi e origano.. L’ho quindi infornata per circa 40 minuti, fino a doratura. Una volta sfornata lasciatela intiepidire, altrimenti si disferà al taglio!

Fatemi sapere quali sono le vostre versioni del cuore!
F.

No Comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: