breakfast box, perchè no?!

Posted: 28 febbraio 2017

Le giornate dovrebbero iniziare con un abbraccio, un bacio, una carezza e un caffè. Perché la colazione deve essere abbondante.
(Charles M. Schulz, Peanuts)

A chi non piace l’idea di fare una colazione lenta e abbondante, magari insieme alla famiglia prima di andare al lavoro?

E’ un sogno possibile solo per le famiglie dei telefilm? Beh in alcuni casi sì.

Spesso universitari e lavoratori devono fare i conti con le sveglie all’alba, prepararsi in velocità, magari addirittura portare fuori il cane e fiondarsi fuori casa che ancora c’è buio. E la colazione? Al massimo un caffè bevuto mentre si fa il nodo alla cravatta o si fa la treccia alla figlioletta.

Anche nella più rosea delle aspettative, una colazione a questi ritmi può prevedere al massimo un paio di biscotti o i famosi 30 g di cereali in 125 ml di latte (dai, non ci credo che non avete mai letto il retro della scatola dei cereali…). In una colazione così, dove sono i nutrienti? Poche vitamine (al massimo quelle addizionate chimicamente ai cereali), poca fibra, tanti zuccheri semplici. Il rischio è ritrovarsi alle 9:00 con una fame assurda. E allora di corsa al bar per la seconda colazione: cappuccio e brioche, altro carico di zuccheri e grassi cattivi.

E invece ci tengo nuovamente a sottolineare come la colazione sia il pasto più importante della giornata: appena svegli è importante fare il pieno di energie! Una colazione abbondante ed equilibrata garantisce un metabolismo veloce ed efficiente, evita i cali di concentrazione o la stanchezza durante l’intera giornata e soprattutto regola i livelli ormonali del nostro corpo.

Nei miei primi anni lavorativi ne ho sentite spesso di storie sulle colazioni trangugiate in tre minuti o fatte al bar e ho sempre insistito perchè venisse abbandonata questa cattiva abitudine: alla fine è solo questione di organizzazione!

Allora l’idea: perchè non prepararsi delle breakfast box?? Sì, le nostre schiscette si possono adattare bene anche per la colazione: in un piccolo contenitore si possono mettere tutti gli ingredienti sani e gustare la colazione alla scrivania, prima di iniziare a lavorare. Così non ci sono più scuse, perchè si può preparare benissimo la sera prima!

In questa mia lode alla colazione sono ben descritti i principi su cui si basa una colazione completa e bilanciata. Il gioco sta nell’equilibrare bene i macronutrienti, evitando colazioni troppo zuccherine o a base di soli carboidrati. E lo stesso gioco lo dovete applicare nel creare le vostre schiscette da colazione.

Alcune proposte:

  • Un buon overnight oatmeal come descritto in questo articolo: basterà portarvi un cucchiaio! La bellezza di questa colazione è che potete prepararne 4-5 vasetti la domenica variando con gli ingredienti. Pratica, veloce, saziante, equilibrata e soprattutto molto fresca in estate.
  • Un buon ed energetico pudding di semi di chia (ricetta qui): ottimo per chi pranzerà poi tardi o chi va al lavoro dopo una sessione di corsa o allenamento.
  • Pane di segale con ricotta aromatizzata alla cannella + un mix di frutta fresca (macedonia) e semi di chia
  • Pane di segale con prosciutto crudo DOP (o salmone affumicato) + 2 fette di avocado + frutta fresca

  • Porridge di avena alla vaniglia + un uovo alla coque + frutta fresca

L’ultima cosa che tengo a precisare è che non è impossibile fare una colazione bilanciata fuori casa. Soprattutto nelle grandi città, come Milano, oggigiorno c’è un’ampia scelta di locali sani dove trovare yogurt con fiocchi d’avena, pane integrale con burro e marmellata, frutta, estratti, dolci preparati con farine non raffinate, porridge…Basta informarsi, sono certa che anche nelle vostre zone ci sarà!

Buona colazione!

F.

No Comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: